ECODESIGN

Regolamento (UE) 2019/2020 relativo all’Ecodesign per il settore illuminazione

Direttiva ECODESIGN

I criteri Ecodesign stabiliti dal nuovo regolamento si concentrano in un unico requisito di “rimovibilità” le necessità derivanti da tre obiettivi. In primo luogo, le sorgenti luminose (e le unità di alimentazione) devono essere accessibili e disponibili per effettuare i controlli da mercato. In aggiunta, le sorgenti luminose (e le unità di alimentazione) devono essere “smontabili” per garantire la riparabilità dell’apparecchio di illuminazione in caso di guasto di questi elementi. Infine, devono essere “sostituibili” per consentire l’eventuale aggiornamento/implementazione dell’apparecchio di illuminazione, laddove componenti più efficienti o comunque migliori siano disponibili in un prossimo futuro.

Più performance ed efficienza energetica.

3 concetti: rimozione, sostituzione e smaltimento.

Più performance ed efficienza energetica.

3 concetti: rimozione, sostituzione e smaltimento.

Per un livello elevato di prestazione dei LED

Oggi giorno i LED sono molto utilizzati in svariate applicazioni quali ad esempio mobili e/o elettrodomestici luminosi, con questo nuovo regolamento la Commissione europea punta a disciplinare le sorgenti luminose utilizzate in vari prodotti, anche se diversi dagli apparecchi di illuminazione, affinché si raggiunga sul mercato europeo un livello elevato di prestazione dei LED utilizzati.

Download

Istruzioni per la rimozione, sostituzione e smaltimento delle sorgenti luminose e le unità di alimentazione separata. In accordo al regolamento EU 2019/2020 (ECODESIGN).

ECODESIGN

Scarica le istruzioni di rimozione e sostituzione per LS e SCG

il file è riservato agli utenti registrati